Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Usate questo forum per richieste di aiuto e consigli sull'hardware montato nelle vostre macchine con GNU/Linux Slackware.

Moderatore: Staff

Regole del forum
1) Citare sempre la versione di Slackware usata e la versione del Kernel. Questi dati aiutano le persone che possono rispondere.
2) Citare il tipo di hardware coinvolto in modo dettagliato.
3) Leggere attentamente le risposte ricevute
4) Scrivere i messaggi con il colore di default, evitare altri colori.
5) Scrivere in Italiano o in Inglese, se possibile grammaticalmente corretto, evitate stili di scrittura poco chiari, quindi nessuna abbreviazione tipo telegramma o scrittura stile SMS o CHAT. Non usare termini gergali come procio, mobo e simili per identificare i componenti hardware.
6) Appena registrati è consigliato presentarsi nel forum dedicato.

La non osservanza delle regole porta a provvedimenti di vari tipo da parte dello staff, in particolare la non osservanza della regola 5 porta alla cancellazione del post e alla segnalazione dell'utente. In caso di recidività l'utente rischia il ban temporaneo.
Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » ven lug 03, 2015 12:38

In questa discussione potete leggere di un HDD defunto e dei test finali per decretarne la totale compromissione.
L'HDD di cui sopra era montato su un portatile di qualche anno fà, ma ancora funzionante mi pare di vedere. Unica nota ha un segno sul display dovuto a qualche botta o qualcosa del genere. Ad ogni modo le caratteristiche sono le seguenti:

Codice: Seleziona tutto

Modello:  Samsung NP R530-JT50IT
CPU:  Intel Core i3 M330 2.13GHz
RAM:  4GB (2x2GB, attualmente 1x2GB perchè un modulo se n'è andato)
HD:  SAMSUNG HM321H - 320GB
Sistema:  Windows 7 HP (OEM)
Data acquisto:  intorno al 2010/11


Il proprietario del portatile mi ha chiesto se potevo dare un'occhiata al portatile perchè non si avviava.
Dopo vari test che leggete al link sopra sembra che il notebook sia apposto a parte il disco da sostituire.

L'utilizzo che ne fà l'amico non è pesante, utilizza più che altro un software scritto in java per operazioni di trading.
Per il resto non ha grandi necessità ne di potenza nè di spazio disco, tanto che monta un solo banco di memoria da 2GB invece dei 2x2GB originari (un banco s'è rotto) e non ha notato rallentamenti, indice che l'utilizzo è tipicamente base base.

Ora, mi chiedeva se sia necessario cambiare il portatile e cosa prendere al suo posto.
Viste le esigenze e visto che il portatile alla fine non è da buttare, gli ho consigliato di sostituire solamente il disco montando un SSD di nuova generazione piuttosto che un altro HDD classico.

In questo modo finchè il portatile funzionerà e finchè non sentirà l'esigenza di un PC più potente potrà continuare ad utilizzare ciò che già ha e rimandare la spesa a quando davvero necessario. Inoltre la spesa che farà adesso non sarà sprecata neanche un domani in quanto un SSD potrà sempre collocarlo in un nuovo PC fisso o addirittura in un nuovo portatile al posto di un HDD tradizionale.

Vi chiedo: vi sembra una buona idea?

Se sì, quale modello di SDD consigliare viste le esigenze?
Personalmente direi che non servono modelli entusiastici, basta qualcosa di solido e affidabile. Come taglio cosa dite? Visti i prezzi un 256GB mi pare il più indicato, tenendo anche conto che non gli serve poi chissà quanto spazio...
Ma lascio a voi la parola...

Grazie in anticipo! :)
Ultima modifica di joe il ven lug 03, 2015 15:04, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13207
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Portatile con HDD andato - cambiare tutto o solo il disc

Messaggioda conraid » ven lug 03, 2015 14:16

Sì, secondo me la scelta migliore.
Se proprio vuole, visto che usa Java, altri 2gb di ram li metterei.

Samsung EVO come rapporto prezzo/prestazioni sono buoni, altrimenti i Pro.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile con HDD andato - cambiare tutto o solo il disc

Messaggioda joe » ven lug 03, 2015 14:59

Samsung EVO quindi.

Come taglio cosa ne pensi/ate di 250GB considerato che ora aveva l'HDD da 320GB. E considerato anche il pezzo spditi, al volo da trova prezzi (al ribasso):

- 74 euro - SAMSUNG SSD 120GB Samsung (6.3cm) SATAIII 850 EVO Ser. Basic retail [MZ-75E120B/EU]
- 105 euro - Samsung 250GB 850 EVO MZ-75E250B/EU - Gar.ITALIA
- 173 euro - SAMSUNG SSD 500GB 2,5 SAMSUNG 850 EVO SATA III rt

PS
L'aggiunta di ram la lascio in sospeso. Me lo chiederà eventualmente se necessaria. Ma se serve più potenza allora io penserei all'acquisto di un nuovo PC, anche fisso visto che di fatto adesso usa il NB come "desktop replacement". Inoltre da una breve ricerca pare che un banco da 2GB compatibile venga a costare sui 35/40 euro spedito, non è che lo regalino proprio! :?

Avatar utente
conraid
Staff
Staff
Messaggi: 13207
Iscritto il: gio lug 14, 2005 0:00
Nome Cognome: Corrado Franco
Slackware: current64
Località: Livorno
Contatta:

Re: Portatile con HDD andato - cambiare tutto o solo il disc

Messaggioda conraid » ven lug 03, 2015 15:03

Il 250Mb è l'opzione migliore, sempre in rapporto costo/prestazioni.

40€ per 2di ram, se non prevede di cambiare il notebook a breve, sono ben spesi. In caso contrario dipende dalla compatibilità.

io ho un core2 del 2007, e va ancora bene avendo portato la ram a 2.5gb da 1 che avevo.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » ven lug 03, 2015 15:17

Guarda, il NB già l'anno scorso "non funzionava più" a causa di un banco di RAM bruciato.
Adesso a causa dell'HDD andato.
Non vorrei che in generale la macchina abbia fatto il suo tempo e che dall'oggi al domani si bruci qualcosa sulla scheda madre.
Ecco perchè, mentre il disco nuovo è conveniente perchè eventualmente lo ricicli su un PC nuovo senza problemi, un banco di RAM nuovo, in caso di rottura del portatile, lo dovresti poi buttare (o rivendere... non so).
In più se al momento non gli serve possiamo rimandare la cosa al più tardi possibile.
Senza contare che già il passaggio da HDD a SDD dovrebbe farsi sentire in termini di prestazioni in certe situazioni, no?

Circa il modello preciso di SSD, ve ne sono di versioni più datate con cui si possa fare confusione durante l'acquisto?
Quello attuale consigliabile è questo di seguito dico bene?
http://www.samsung.com/it/consumer/memo ... 75E250B/EU

rik70
Master
Master
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.18
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda rik70 » ven lug 03, 2015 16:29

Visto che mi "costringi", posto :)

Lasciando agli altri la questione SDD - perché non ne capisco nulla - io ragionerei così:
joe ha scritto:Non vorrei che in generale la macchina abbia fatto il suo tempo e che dall'oggi al domani si bruci qualcosa sulla scheda madre.

Se pensi che la macchina abbia fatto il suo tempo e sia un azzardo comunque, bhé spendere 140€ è cosa ben diversa che spenderne 70 - a meno che a casa vostra 140€ non siano 140 mila delle vecchie lire ^^

Il fatto che a breve distanza salti la ram e poi l'hdd, vuol dire che molto probabilmente il laptop scalda troppo. Quindi se decidi di rimetterlo a posto, prima di tutto devi verificare, ed eventualmente risolvere, la questione del calore.
Perché scalda?
Che uso ne fa l'amico?
Lo tiene poggiato sul tavolo e prevalentemente attaccato all'alimentatore? La sezione di raffreddamento - ventola, dissipatori - è ben pulita?

Esistono strumenti sw in grado di testare l'hw simulando condizioni d'utilizzo che difficilmente riscontrerai nella "vita reale". Uno di questo è il famoso prime95, che esiste anche in versione linux. Se quindi ti vuoi togliere ogni dubbio, fai un paio di cicli di test e stai sicuro che se qualcosa deve saltare salta.

Sulla questione del riutilizzo del disco nel caso in cui il portatile muoia:
vale il medesimo discorso. Nel caso prendi un box usb da 10€ e lo ricicli come storage esterno, ma hai speso 50€ e non 140.


Concludendo:
dal mio punto di vista, io prenderei un hdd normale - un 320G lo trovi a circa 40€ - e raddoppierei la ram se proprio non vogliamo stare parchi.
Ma i soldi non sono i miei, quindi non aggiungerò altro.

Edit
Ero rimasto al primo link e non avevo visto i prezzi aggiornati. Se la spesa è intorno ai 100€, la faccenda è leggermente diversa ma non troppo. Però la compatibilità te la devi arrischiare.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » ven lug 03, 2015 17:02

Ad esempio il meno che costa se non ho sbagliato qualcosa è il seguente che da trova-prezzi leggo:
Seagate ST320LT012 HDD 2,5, 320GB, Nero 48 euro

Come vedi dai prezzi sopra l'SSD da 250GB è sui 105 euro, non 140.

Facciamo due conti:

    - soluzione 0: Solo HDD 320 GB 48 euro
    - soluzione 1: HDD 320GB + 2GB Ram 80-90 euro
    - soluzione 2: Solo SDD 250GB 105 euro
Insomma tra la 0 e la 2 si spenderebbe il doppio. Come ho detto la ram la lascerei stare per il momento, d'altra parte non mi ha chiesto nulla in fatto di mancanza di prestazioni.

Un HDD da 320GB ok, ci stà anche in vista di un riutilizzo, ma a quel punto non sarebbe così capiente come in genere si richiede ad un disco per backup di sistema o cose del genere.

In ogni caso ne parlerò anche al proprietario spiegando le differenze della scelta.

Vi ringrazio dei commenti fin qui ottenuti! :D

PS.
Dovendolo riformattare da zero e installarvi Win-7 si avranno dei problemi di qualche tipo? sopratutto con l'SSD visto che non ne ho mai avuto a che fare?

Avatar utente
ScorpionIT
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 62
Iscritto il: mar ago 25, 2009 13:32
Nome Cognome: Elia Devito
Slackware: 14.1
Kernel: 3.10.17
Desktop: KDE 4.13.3

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda ScorpionIT » ven lug 03, 2015 21:37

Io opterei intanto per la soluzione 0, però anziché un HDD da 320GB, considerando la differenza di prezzo, ne monterei uno da 1TB,
qualcosa tipo: http://www.bpm-power.com/it/product/143 ... 22413.html
in caso il pc vada a male, acquistando un box il tuo amico si ritroverebbe un HD da 1TB che secondo me ha più senso di uno da 320GB
per la ram in caso si valuta più in la

rik70
Master
Master
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.18
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda rik70 » sab lug 04, 2015 8:30

Non per insistere, ma giusto per amore di "verità:
avete ragione, sono rimasto parecchio indietro coi prezzi.

Comunque, come ha detto bene ScorpionIT, se ti fai un giro nei quartieri più blasonati, trovi Seagate(Samsung) da un terabyte, SATAII (quindi stessa marca, stessa interfaccia dell'originale) spediti a casa per meno di 55 €.

Per il resto, qualunque sia la scelta, in bocca al lupo 8)

Avatar utente
EmaDaCuz
Linux 3.x
Linux 3.x
Messaggi: 877
Iscritto il: sab gen 28, 2006 15:47
Slackware: 12.0 - ma a Trieste
Kernel: 2.6.25
Desktop: Fluxbox
Distribuzione: Debian e Arch
Località: Nijmegen, NL
Contatta:

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda EmaDaCuz » lun lug 06, 2015 8:58

Io sono uno di quelli, forse consumisti, che pensano che quando qualcosa di elettronico inizia a dare problemi va buttato.

In sintesi, cambia computer se hai la possibilita'. Ormai si trovano laptop più che decenti per un utilizzo base, con 4GB di ram, HD da 1TB e schermo da 15 pollici di qualità decente a meno di 300 euro. Tutto nuovo, tutto in garanzia. O, in caso, potresti optare per un chromebook, ma non so se hai la possibilità' di essere connesso 24/7.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » lun lug 06, 2015 14:23

Ringrazio tutti per aver commentato.
Se prima avevo qualche dubbio ora davvero ho le idee indubbiamente più incasinate! :lol:

Ci penso su, guardo un po' di prezzi e modelli e farò un riepilogo delle possibilità con vantaggi e svantaggi.
Qualsiasi altro commento possibilmente motivato in ogni caso sarà utile, quindi se vi viene in mente altro dite pure, tenendo sempre presente il primo post.

rik70
Master
Master
Messaggi: 1935
Iscritto il: gio mar 10, 2011 9:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.18
Desktop: Xfce 4.12
Distribuzione: archlinux

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda rik70 » lun lug 06, 2015 14:39

Offtopic: @joe
Se decide di venderlo, fammi un fischio in privato che nel caso valuto l'acquisto.

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » mar lug 07, 2015 15:37

Vi posto questa tabellina coi prezzi e le caratteristiche di alcune alternative che ho considerato anche in base a quanto avete suggerito:

Codice: Seleziona tutto

Soluzione   Modello        Componente   Interfaccia         Capacità      Prezzo


1.          ST1000LM024        HDD        SATAII (3GB/s)        1 TB       54
2.          HTS541010A9E680    HDD       SATAIII (6GB/s)        1 TB       54
3.          CT250BX100SSD1     SDD       SATAIII (6GB/s)      250 GB       90
4.          CT250MX200SSD1     SDD       SATAIII (6GB/s)      250 GB       92
5.          MZ-7TE250BW        SDD       SATAIII (6GB/s)      250 GB      102


La mia opinione da ignorante:
Starei sulla "2" volendo risparmiare e la preferirei alla 1 per via dell'interfaccia SATA III, pensando ad un eventuale riutilizzo in un PC desktop come disco interno per storage.
Starei invece sulla 5 o eventualmente sulla 3 o 4 volendo spendere il doppio.

Vantaggi e svantaggi.

- l'HDD meccanico non apporta alcun incremento prestazionale, ma solo una maggiore capacità rispetto ai 320 GB dismessi. Capacità non richiesta dall'utente e probabilmente non necessaria al momento.
Tuttavia in vista di un riutilizzo del HDD per storage dati interno o esterno in caso di acquisto di un altro destkop/notebook resta una soluzione sensata ed economica.

- l'SSD, decantato da molti in rete come la svolta evidente per l'utente medio, sembra che qui sul forum non abbia invece riscosso grande seguito. Il che mi fa pensare... sopratutto perchè personalmente non ne ho mai visto uno in azione.
Da quello che avevo capito io sarebbe evidente la riduzione dei tempi di boot, ma di parecchio (in accoppiata alla reinstallazione di Win7 pulito). Inoltre anche l'apertura dei programmi sarebbe pesantemente più rapida, sempre stando alle recensioni. Questi due fattori aggiunti al fatto che sia possibile recuperare l'SSD su un nuovo eventuale futuro PC (fisso o portatile che sia) mi avevano convinto della buona scelta qualsiasi sia poi la vita rimanente del portatile in oggetto.
Lo svantaggio è il costo e la ridotta capacità se confrontata con l'alternativa meccanica. Ma viste le modeste esigenze di spazio per dati e la disponibilità alla spesa resta anche questa una soluzione papabile.


Poniamo di acquistare un nuovo PC.

- se sarà fisso, qualsiasi sia la scelta attuale, il componente sarà riutilizzabile anche come disco interno. Forse comprando l'SSD al momento dell'acquisto del nuovo PC (mettiamo sia tra 6 mesi o più avanti a seconda di quanto sopravvive ancora il notebook attuale) si potrebbe scegliere una soluzione più moderna, quindi o più capace o più affidabile/performante a parità di spesa, o al limite più economica a parità di caratteristiche.
In questo caso forse sarebbe meglio risparmiare qualcosa adesso e optare quindi per l'HDD da 1TB.

- se invece l'utente sceglierà di comprarsi tra un po' un nuovo portatile, probabilmente economico e non dotato di SSD...
Comprando ora un SSD, converrà impiegarlo all'interno del notebook come disco di sistema.
E poi potrà utilizzare l'HDD del nuovo portatile come storage esterno con un box usb.
Comprando ora un HDD meccanico, all'acquisto del portatile si ritroverà con 2 HDD meccanici. Ok buono per backup ecc, ma nessun apporto prestazioni.

- Riguardo L'aumento della ram a breve mi sono già espresso: non essendo un componente riutilizzabile sul PC futuro, lascerei perdere se non in caso si rivelasse strettamente necessario. Eventualmente visto il modello di portatile attuale, che tipo di RAM precisamente si dovrebbe montare? Chiedo per conferma, ne ho già visti alcuni modelli, ma si sà i portatili sono un po schizzinosi in fatto di sostituzione ram.
Per avere un'idea più precisa del prezzo vi chiederei ancora una mano per individuare il componente compatibile.

- Infine riguardo all'acquisto del nuovo PC adesso, io lascerei perdere, a meno di non trovare a vendere a buon prezzo la vecchia ferraglia.
Lo stato del notebook come visto non è il massimo della vita e io non so farne una stima. Se avete idee in tal senso di una cifra che possa valere quel coso, benvenga.

@Ema
Anni fà avevo un portatile della asus. Smise di funzionare all'improvviso. Si spegneva da solo dopo un po di tempo (tipico surriscaldamento cpu e spegnimento di sicurezza).
Lo riportai dove l'avevo acquistato (cambiata anche gestione del negozio nel frattempo). Mi dissero che era meglio acquistarne uno nuovo e si trovarono anche in difficoltà perchè avevo messo grub con fedora 4 ai tempi che partiva prima di windows xp.
Alla fine me lo riportai a casa cercai su internet le possibili cause e provai a ripulire la ventolina con un aspirapolvere: dopo 10 minuti tutto funziona di nuovo. Il portatile è durato ancora parecchi anni, almeno 5, o forse 6. Per cui sono scettico sul disfarsi con leggerezza degli aggeggi elettronici. Le esigenze dell'utente home base sono alla fine modeste e i PC anche di 5 anni fà penso siano siano più che sufficienti per coprirle.
Io stesso al momento ho un PC che avrà un lustro, con 2GB di ram, ok uso Slackware e non windows, certo quando ho smanettato un po con macchine virtuali più memoria mi avrebbe fatto comodo, così come quando ho ricompilato il kernel l'ultima volta. Però organizzandomi un po' e con un attimo di pazienza ho comunque potuto sfruttare l'hardware a disposizione. Poi forse è anche vero che l'utente "home base" non fà di queste cose :lol: e quando naviga agevolmente già li basta...

Avatar utente
ricciare
Linux 0.x
Linux 0.x
Messaggi: 71
Iscritto il: mer feb 27, 2008 15:50
Nome Cognome: Nicola
Slackware: current 64bit
Kernel: 3.14.1
Desktop: fluxbox + kde4.10.5
Località: Pescia
Contatta:

Re: Portatile con HDD andato - cambiare tutto o solo il disc

Messaggioda ricciare » mar lug 07, 2015 23:15

conraid ha scritto:Sì, secondo me la scelta migliore.
Se proprio vuole, visto che usa Java, altri 2gb di ram li metterei.

Samsung EVO come rapporto prezzo/prestazioni sono buoni, altrimenti i Pro.


Sono d'accordo su tutta la linea. Per gli SSD se vuoi andare piu' sulla tranquillita' usa Samsung 850 Pro: costa 20euro in piu' rispetto a Evo pero' e' piu' veloce ma ha anche una durata ed una garanzia maggiori: il doppio esatto rispetto agli Evo (10 anni di garanzia per i Pro).

Avatar utente
joe
Iper Master
Iper Master
Messaggi: 2916
Iscritto il: ven apr 27, 2007 11:21
Slackware: 14.2
Kernel: 4.4.38
Desktop: KDE-4.14.21

Re: Portatile - HDD andato: cambiare tutto o solo il disco?

Messaggioda joe » mer lug 08, 2015 0:10

Premetto la mia ignoranza in materia anche sugli SSD.
Ma vorrei osservare che tra 10 anni con un SSD da 250/256 GB ci faremo ben poco.
La garanzia quinquennale mi sembra già sufficiente. e 20 euro in più, su 100 euro no sono proprio pochini.
Ad ogni modo io non l'ho trovato a 120 euro... il più basso mi risulta a 144 (eprice).
Ma soprattutto mi sbaglio o le maggiori prestazioni del pro non sono poi così percettibili...?

In altre parole, qua non si parla di utenza "enthusiast". Ma di gente comune cui non interessano benchmark... Può interessare un aumento vistoso dell'apertura di un applicazione o dell'avvio del sistema, quello sì.
Lo chiarisco perchè il discorso del "tanto per 20 euro in più" è bestiale... ad esempio:
- Samsung 850 EVO 250 GB - euro 102
- Samsung 850 PRO 256 GB - euro 144 (va bè sono 40 eroo in più ma tanto per ragionarci su...)
- Crucial BX100 500 GB - euro 162

Potremmo dire, per 20 euro in più tanto vale puntare sul 500 GB della Crucial, avremo la velocità dell'ssd e il doppio della capacità dei samsung sopra... E si sà col tempo lo spazio storage può far comodo ecc ecc...
Ma con questi discorsi finiamo con l'andare ben oltre un budget diciamo "ragionevole".
Insomma da una modesta soluzione di rimpiazzo da 40 euro passiamo a spenderne 160... la forbice è un po' troppo ampia.
Quindi al momento resto più convinto sull'opzione samsung evo da 102 euro.

Quali "evidenti" vantaggi porta la versione PRO?
Ok la garanzia doppia, ma come prestazioni in quale attività ci risulterà davvero evidente la presenza del pro piuttosto che l'evo?