Pagina 1 di 2

Frugalware l'evoluzione di slackware?

Inviato: gio giu 29, 2006 18:50
da IceSlack
premetto che e' slackware based
alla fine e' una slackware con pacman, ache se sto vendendo che
in /etc/rc.d/

ci sono sia i rc.samba ecc sia le directory rc.5/ rc.4/

sembrerebbe misto tra sistem V e bsd

poi ha il gestore dei pacchetti di pacman, dicono che i programmi si avviano molto piu' velocemente delgi altri come arch e' compatibile solo ocn processori i686, c'e' gia' la versione a 64 bit, ora la sto provando da emulata, forse la mettero' su portatile.................... pero' non mi convince che all'avvio mi da il boot spalsh,

gli autori la definiscono una distro intermedia, non troppo facile ma non per esperti..... poi non so

voi l'avete provata? commenti?

lascio la parola avoi per discutere di questa evoluzione di slack

Inviato: gio giu 29, 2006 19:46
da submax82
meglio arch linux a quel punto ... o no?!

Inviato: gio giu 29, 2006 19:54
da IceSlack
no molti han migrato su frugal da arch

Inviato: gio giu 29, 2006 20:03
da Bart
IceSlack ha scritto:no molti han migrato su frugal da arch

Ne conosci le cause? :roll:

Inviato: gio giu 29, 2006 20:33
da absinthe
in apparenza il tutto è dovuto al fatto che frugalware è un pò meno bleeding edge di arch anche se, essedo una distro x desktop (di fatto è così), risulta comunque più estrema della slack.

M

Inviato: gio giu 29, 2006 20:57
da Bart
Guarda ti dirò, usando Arch da un po' di mesi ho notato pregi e difetti.
Pacman e Abs sono i suoi punti di forza. Non saprei dirti cosa è meglio, sono utilissimi entrambi.
Non mi piace invece la filosofia della continua ricerca dell'ultima versione quando viene applicata al kernel Linux. Ti trovi, come di recente, con degli upgrade e dei cambiamenti piuttosto pesanti.
Questa cosa mi ha portato ad un utilizzo "personale" del kernel Linux, infatti me lo ricompilo e lo mantengo personalmente come facevo su slackware.
Di questa invece mi mancano i suoi "freeze". Nel senso che con Slackware, una volta aggiornati i security advisories, sei sempre tranquillo e stabile.
Con Arch devi stare attendo invece quando aggiorni il sistemi, perché se per caso aggiorni udev (per esempio) e non il kernel puoi avere casini. Stessa cosa per i driver della scheda video ecc. Ci vuole un pochino di esperienza.
Se mi dici che Frugalware è una sorta di Slackware con pacman deve essere per forza (se fatta bene) una bellissima distro. Tante volte ho pensato a come potesse essere slackware con due tool come abs e pacman.
A proposito supporta abs o solo pacman?
Ha la stessa filosofia Arch, e cioè l'ultima versione di ogni pacchetto?
La sicurezza della distribuzione come viene supportata? Ha dei security advisories?
E' attiva come distro?
Di domande ce ne sono tantissime!

:P

Inviato: gio giu 29, 2006 23:10
da absinthe
Bart ha scritto:Guarda ti dirò, usando Arch da un po' di mesi ho notato pregi e difetti.
Pacman e Abs sono i suoi punti di forza. Non saprei dirti cosa è meglio, sono utilissimi entrambi.
Non mi piace invece la filosofia della continua ricerca dell'ultima versione quando viene applicata al kernel Linux. Ti trovi, come di recente, con degli upgrade e dei cambiamenti piuttosto pesanti.
Questa cosa mi ha portato ad un utilizzo "personale" del kernel Linux, infatti me lo ricompilo e lo mantengo personalmente come facevo su slackware.
Di questa invece mi mancano i suoi "freeze". Nel senso che con Slackware, una volta aggiornati i security advisories, sei sempre tranquillo e stabile.
Con Arch devi stare attendo invece quando aggiorni il sistemi, perché se per caso aggiorni udev (per esempio) e non il kernel puoi avere casini. Stessa cosa per i driver della scheda video ecc. Ci vuole un pochino di esperienza.
Se mi dici che Frugalware è una sorta di Slackware con pacman deve essere per forza (se fatta bene) una bellissima distro. Tante volte ho pensato a come potesse essere slackware con due tool come abs e pacman.
A proposito supporta abs o solo pacman?
Ha la stessa filosofia Arch, e cioè l'ultima versione di ogni pacchetto?
La sicurezza della distribuzione come viene supportata? Ha dei security advisories?
E' attiva come distro?
Di domande ce ne sono tantissime!

:P

orpolà per adesso l'hd esterno su usb lo uso per testare il mio (inutile?) tool :) frugal la seguo sul sito ufficiale. il concetto è molto simile a quello che anima rubix: usare pacman (non so se esistono i ports) per risolvere le dipendenze ma avere una distro meno bleeding edge. di fatto è una sorta di "porting" di slack per sistemi desktop: ottimizzata per i686, utilizza solo kernel 2.6 con udev come sistema hotplug agent ha già inserito xorg7 di default (xgl opzionale) e utilizza un risolutore di dipendenze! - non lo dicono espressamente nel sito ma se leggi le faq tra le indicazioni delle licenze adottate emerge chiaramente che utilizzano pure software fatto da pat! l'init è un bsd-style mi pare.
sul sito c'è pure una roadmap in cui sono schedulate le releases: una release stabile ogni 6 mesi (per me sono updates un pò troppo frequenti) con sviluppo pasato su pre-releases e rlease candidates.
sono già alla 4 versione stabile ed hanno rilasciato la pre1 della versione 0.5.
in pratica sulla carta pare la slack come molti utenti desktop vorrebbero che fosse (inclusa una patch per il bootsplash...)
ti ripeto che non l'ho provata, ma sulla carta tra arch (troppo bleeding edge) rubix (troppe patch inutili per la sicurezza IMHO per un uso desktop) e frugal sceglierei frugal!
aggiungo poi un parere personale: esistono a sto punto diversi progetti per avere sistemi semplici e stabili con il risolutore di dipendenze a gestire i pacchetti: imho con un piccolo tool in c (che se non fossi pigro saprei fare pure io!) e con un hack di slackpkg -già testato da tempo ed inserito negli extra di slack- si otterrebbero gli stessi risultati alterando decisamente meno la struttura stabilissima e collaudatissima della slack!

M

Inviato: ven giu 30, 2006 8:01
da krisis
E allora scrivilo .... PIGRO!!! :lol: :lol:

Inviato: ven giu 30, 2006 10:22
da IceSlack
Bart ha scritto:Guarda ti dirò, usando Arch da un po' di mesi ho notato pregi e difetti.
Pacman e Abs sono i suoi punti di forza. Non saprei dirti cosa è meglio, sono utilissimi entrambi.
Non mi piace invece la filosofia della continua ricerca dell'ultima versione quando viene applicata al kernel Linux. Ti trovi, come di recente, con degli upgrade e dei cambiamenti piuttosto pesanti.
Questa cosa mi ha portato ad un utilizzo "personale" del kernel Linux, infatti me lo ricompilo e lo mantengo personalmente come facevo su slackware.
Di questa invece mi mancano i suoi "freeze". Nel senso che con Slackware, una volta aggiornati i security advisories, sei sempre tranquillo e stabile.
Con Arch devi stare attendo invece quando aggiorni il sistemi, perché se per caso aggiorni udev (per esempio) e non il kernel puoi avere casini. Stessa cosa per i driver della scheda video ecc. Ci vuole un pochino di esperienza.
Se mi dici che Frugalware è una sorta di Slackware con pacman deve essere per forza (se fatta bene) una bellissima distro. Tante volte ho pensato a come potesse essere slackware con due tool come abs e pacman.
A proposito supporta abs o solo pacman?
Ha la stessa filosofia Arch, e cioè l'ultima versione di ogni pacchetto?
La sicurezza della distribuzione come viene supportata? Ha dei security advisories?
E' attiva come distro?
Di domande ce ne sono tantissime!

:P


ecco qua uno che usava arch ed e' passato a frugal, ed il link alla duiscussione completa con risposte :E
http://forums.frugalware.org/index.php? ... 88580446cd

Codice: Seleziona tutto

I am actually reconsidering my distro of choice, which was Arch (and before Arch, Slackware). I loved the simplicity of Slackware, but its lack of packages (and Gnome Embarassed ) made me switch to Arch, and I was happy. But Arch seems kind of broken these times, and has some drawbacks that I did not like, so I may give Frugalware a try (and that's why I'm here Very Happy )

Things I do like in Arch :
* pacman (well, Frugalware use and develop it, so it's ok for me)
* simplicity (no wizards, only vi and rc.conf)
* speed (i686 is good, Frugalware do it too)
* up to date (Frugalware is way better on this point, btw)
* possibility of doing a full custom setup (using pacman -r)

Things I do not like in Arch :
* pray before pacman -Syu (fscking fam package, and other things)
* no info pages (not good when I do not have Internet, I saw that Frugalware provides full documentation, that's good)
* semi-automated upgrades on my way (glibc and some others)
* broken dependencies...

Inviato: gio lug 20, 2006 22:10
da xmanganato
IceSlack ha scritto:no molti han migrato su frugal da arch

Eccomi.Uno degli switcher sono io.Mi ero stufato di Arch perchè a lungo andare mi sembrava diventasse piu lenta nel tempo.Da 5 mesi uso Frugal e mi piace un sacco...anche se so che un giorno migrerò a Rubix... :roll:

Inviato: mer ago 23, 2006 13:29
da IceSlack
xmanganato ha scritto:
IceSlack ha scritto:no molti han migrato su frugal da arch

Eccomi.Uno degli switcher sono io.Mi ero stufato di Arch perchè a lungo andare mi sembrava diventasse piu lenta nel tempo.Da 5 mesi uso Frugal e mi piace un sacco...anche se so che un giorno migrerò a Rubix... :roll:

rubix e' terminata :E

Inviato: lun dic 25, 2006 5:19
da elmetal
absinthe ha scritto:in apparenza il tutto è dovuto al fatto che frugalware è un pò meno bleeding edge di arch anche se, essedo una distro x desktop (di fatto è così), risulta comunque più estrema della slack.

M


cosa intendi per estrema? :)

Inviato: sab apr 28, 2007 20:06
da Johnn
Ho usato Frugalware 0.6 per un breve periodo. Per un aggiornamento di X la fida Slackware non permetteva più l'avvio di kde. In attesa di risolvere il problema (ora risolto) per una questione di praticità ho messo frugalware.
Impatto positivo: simile a Slackware per tempi di avvio risorse occupate, più lontana da Kubuntu (provata per 2 giorni: dopo un momento di esaltazione, freeze temporanei del sistema, leggera instabilità a cui slackware non mi ha abituato, mi hanno fatto tornare al mondo slack). Viceversa un gestore di pacchetti e dipendenze (non stabilissimo) che su slack non c'è, che permette anche di compilare con i propri flag i programmi, con estrema facilità.Ho ricompilato firefox e una delle librerie che richiede non ho notato a occhio aumenti prestazionali. Come detto però i pacchetti di deafult sono già i686.
Una cosa che mi è piaciuta è che è possibile installare/disinstallere anche singole applicazioni di kde che qui con slack non è possibile fare in maniera "pulita".

Con frugalware ho trovato perfetto il riconoscimento hardware, cosa sinceramente alla quale su slack non sono abituato.

Mi è parsa ancora una distro giovane, con una comunità ancora piccola, ma se lavorano bene può crescere.

Ora che ho risolto il problema di X sulla granitica Slack sono tornato a casa e frugalware ha i giorni contati. :D

Inviato: gio mag 03, 2007 0:08
da IceSlack
bha mi smebra che era slack based............... sara' il suo successore per utenti base?

Inviato: gio mag 03, 2007 20:52
da absinthe
elmetal ha scritto:
absinthe ha scritto:in apparenza il tutto è dovuto al fatto che frugalware è un pò meno bleeding edge di arch anche se, essedo una distro x desktop (di fatto è così), risulta comunque più estrema della slack.

M


cosa intendi per estrema? :)

opporca... mi ero perso il post :-/ mi sa che ormai la hai testata di persona :). comunque per estrema intendo che si mantiene più aggironata con i pacchetti, preferendo minore affidabilità -nel senso di ore di test e quantitativi di bug report- ma maggiore aggiornamento.

M